:: Hall of Fame ::
You will never walk alone

Qui sotto troverete la lista delle Abilità Speciali della Luccini Hall of Fame.
Sono abilità originali, corredate dalla storia del giocatore che le ha acquisite.

>> La Luccini Hall of Fame

Scheletro alle calcagna se ti giri è una cuccagna.

En-Zuma, meglio noto come "il fallista", è sicuramente uno dei giocatori più sporchi e maligni (nonchè rubbone) di tutta la lega.
Gli annali di questo sport non ricordano a memoria di nano un bastardo più maiale di lui.
L'hobgoblin dei Lords suole portarsi dietro lo scheletro di un vecchio avversario legato alle caviglie al fine di disorientare gli avversari e confondere i malcapitati arbitri.

Questi giocatori sono veri maniaci del fallo e non riescono a farne a meno: sono costretti a farne uno per drive per soddisfare la compulsiva inclinazione alla violenza gratuita.
Se durante un drive non viene commesso alcun fallo il coach deve eseguire un check su 2d6, col 9+ il giocatore stizzito lascerà il match.

Froci o Campioni?

Jean e Joe, raffinato nei modi uno, maschio e sprezzante di ogni pericolo l'altro. Semplicemente inseparabili. Durante la prima Luccini niente sembrava poter impedire a quei due di mettere le mani sul trofeo di ElisaDome. Potente il lancio di Kane, delicate e ferme le mani di Castaneda che avvolgevano il pallone come stuole di seta intorno a chioma di fanciulla. In quella stagione 36 i completi del thrower, 27 i touch-down del catcher.
Erano belli, erano perfetti.
Magnetici volti di giovani divinità scesi dall'empireo nel catino insanguinato. Conquistavano avversari, gloria e le fresche sottane delle giovanette sventolavano solo per loro.
Qualcosa però, si sarebbe incrinato...
Le cattive voci dello star system si insinuarono nei loro armadietti e i Conquerors cominciarono a perdere.
Per le gazzette i due non erano più gli eroici campioni della palla ovale, ma perversi sodomiti, squallide checche pompinare prestate alla nobile arte dello sport.
L'avventura dei Conqs terminò così... con un'incredibile partita contro gli sceriffi della pineta oscura!
4-3, per i Rangers ai supplementari che incisero la parola fine sui cascchi griffati di Jean Castaneda e Joe Kane. Se si bazzica Luccini può capitare di vederli giocare ancora, ma mai assieme! Sono poche le squadre che possono permettersi due ingaggi così alti.

- Se un allenatore riesce a farli suoi entrambi, Kane lancerà verso il compagno con un ulteriore più 1 e Castaneda potrà ricevere aggiungendo un bonus di 1. Di contro la stampa comincerà a denigrare nuovamente i due atleti cosìcché per il tiro del Fame il team avrà una penalità quantificata in -1. Se alla fine di ogni partita Castaneda non avrà almeno segnato una meta e Kane non avrà fatto almeno un completo per il tiro del FF la squadra avrà una penalità quantificata in -1.
- Se il femmineo Castaneda gioca nei Norse... beh tanto meglio per quei vichingoni abituati alle lunghe e solitarie traversate in mare: tira un d6 prima di ogni partita: col 5+ perde un abilità a caso.
- Se Kane, ineguagliabile canaglia, si trova in uno spogliatoio di belle Amazzoni... beh, tira un d6 prima di ogni partita: col 5+ perde un abilità a caso.

Dio ha buttato lo stampino!

<< Gambetta è unico, inimitabile! Insuperato e insuperabile campione della palla ovale! Quando iddio l'ha fatto ha buttato lo stampino...>>
Paron PetriGaucci chiuse così la conferenza stampa per il match contro i ragazzi dello Shamano... pochi minuti dopo...
<<Gambettà maledetto! ma io ti spezzo il capocol..>>
Poche ore prima della partita con gli Hellraiser Vienà si era rifiutato di andare in campo, i nonmorti erano avversario di poco conto...

Si dio ha buttato lo stampino quando ha fatto il wardancer tutto stinchi, per simulare questo l'allenatore che acquisterà Vieinà potrà scegliere ogni partita la sua ultima abiltà, ovviamente tirando sulla tabella.

Alcolizzato

La sua migliore stagione è stata la prima a cui ha preso parte e che ha visto i guerrieri uscire dal torneo ai quarti di finale contro gli Abdon Ravens, futuri vincitori della competizione. In corsa fino all'ultimo per il trofeo "Iceman", John effettuò 24 lanci completi durante le partite disputate come il suo diretto concorrente, il defunto Johan Greenblood che però disputò una partita in meno rispetto al giovane lanciatore umano. Greenblood vinse così il trofeo Iceman e la vita di Norum cambiò drammaticamente. Nella stagione successiva continuò a giocare come lanciatore e nonostante la trionfale cavalcata dei Guerrieri verso la finale di Elisadome (la squadra di Simpson e compagni eliminò ai quarti gli Abdon Ravens e in semifinale i Khazad Dum di Hrod il Vecchio), la media lanci di John si era drasticamente ridotta. Il giovane talento aveva perso il suo tocco magico. Dopo la cocente sconfitta in finale subita contro i Gayelves di PetriGaucci (alla sua prima partecipazione ad un torneo ufficiale), Norum decise di smetterla con il Blood Bowl e si dedicò ad uno sport molto meno nobile: l'alcolismo. Nel giro di un anno, il brillante lanciatore diventò l'ombra del grande giocatore che era stato e le sue mani tremavano così tanto che soltanto raccogliere il pallone da terra era cosa ardua. L'anno seguente i Guerrieri ingaggiarono Jacob Von Altdorf e Norum finì in scrimmage, nel purgatorio degli uomini di linea. Eliminati ai quarti dai Giagurai di Castronegro (con un discutibile sudden death) e amareggiati dalle illazioni degli addetti ai lavori a proposito di una combine coi cugini del Merghentime, Norum e compagni non hanno partecipato alla sesta edizione del campionato di Luccini ma voci di corridoio danno per ritrovato l'ex talento dopo un anno di sacrifici e duro lavoro sui campi oltreconfine.

Prima di ogni partita l'allenatore deve tirare 1d6:
- con un risultato compreso tra 1 e 4 il punteggio di AG sarà pari a 3
- con 5-6 sarà incrementata la suddetta caratteristica di 1 punto (cioè AG 4)
Con i nani non si tirerà alcun dado: il punteggio di AG sarà automaticamente pari a 3.

La maledizione degli antichi

Marcelo Alejandro Otero, nato nei bassifondi di Castronegro ha mosso i suoi primi passi sul campetto dell'oratorio dietro casa... all'ombra del grande tempio piramidale di Chicenitza Uaxa Tikal.
Orfano di padre, la madre lo lasciò ben presto alle cure dei sommi sacerdoti che fecero del giovane Marcelo un devoto cultista degli antichi: gli imperscrutabili Slann. Il giovanetto cresceva forte e così la travolgente passione per la palla ovale. Durante il suo dodicesimo anno di età i sacredoti prepararono la cerimonia per la sua investitura, ma i templi che riempivano i sogni di Marcelito non erano i sacri edifici piramidali di Lustria, ma i Catini Insaguinati del vecchio mondo...
La notte che precedette la salita al soglio sacredotale un grande lupo gli apparve in sogno. Quella mattina una galea avrebbe portatato "Los Lobos de Castronegro" in Tilea per una lunga tournè.
Il piccolo allora comprese... mise il cuore dentro agli scarpini di cuoio e chiuse gli occhi... quando li riaprì si profilavano innanzi a lui le dolci e sabbiose coste dell'Etruria, l'Elisadome di Luccini dominava l'orizzonte.
Benventuto ragazzo!

Se il giocatore non segna durante tutto un match, nel successivo match che disputerà con quella squadra, verrà considerato come affetto da Bone-head.

Pelle Nera

Comincia a giocare come uomo di linea, unico ruolo a cui il primo giocatore di colore arrivato a Luccini potesse aspirare. Mad Dog Zimmer (il primo allenatore dei Guerrieri) ne esaltò le doti fisiche e durante la prima edizione della LBBL, Simpson acquistò personalità, sicurezza e un'ottima visione di gioco. Un brutto infortunio nella parte finale della stagione (quando ormai la squadra era ridotta allo sbando in seguito alla carneficina subita a metà torneo contro gli Underground Lords) lo costrinse ad un ritiro forzato dai campi di gioco per un anno intero, ma quando i Guerrieri presero parte al terzo campionato di Luccini trovarono in Simpson il loro Leader naturale. Più veloce, più resistente e dotato di un carisma che spingeva i compagni a dare il massimo nelle situazioni più difficili, Simpson era rinato dalla proprie ceneri per guidare la sua squadra attraverso i campi più pericolosi del vecchio mondo. Famose le sue partite sul suolo di Auschwitz, dove Lord "Zio Hitler" Borak tentò con ogni mezzo di mettere fine alla sua carriera e dove il campione dalla pelle scura rischiò di segnare il touchdown della sua vita, se un trabocchetto maligno non avesse provvidenzialmente funzionato per annullare il rush vincente di un giocatore troppo "scomodo" per la ideologie dei tifosi di casa...

Quando la squadra di OJ Simpson subisce un “Throw a Rock” Simpson rischia di essere bersagliato dalla sassaiola o aggredito dai tifosi avversari con 3 risultati anzichè uno. Se Simpson viene abbattuto dai tifosi avversari con una roccia lanciata dagli spalti, i Niggers (i suoi tifosi) esigeranno vendetta. Risolvete immediatamente una “Rissa”, come se fosse uscita sulla tabella del kick off event. Quando durante la partita accadrà una “Pitch Invasion”, la squadra di OJ Simpson (grazie all’apporto dei Niggers) avrà un +1 per abbattere i giocatori avversari.

Colpo Strappa Spalle

Questo giovane Wardancer comincia la sua carriera venendo catapultato subito in una delle più impegnative leghe di tutta Tilea, la Luccini. Si trova subito davanti avversari poco robusti, ed infatti si nota che questo elfo sin dalle prime partite preferisce picchiare gli avversari rispetto che giocare la palla ovale, come prediligono fare i suoi compagni.

Il giocatore potrà usare l’abilità Mighty Blow sia sul Tiro Armatura che sul Tiro Infortunio quando farà cadere un avversario che abbia armatura 7 o meno.

Super Star Player

Bollicina, Ciuffino e Super Stellino sono giocatori molto bravi e tutti e tre vorrebbero sempre giocare a Blood Bowl e per questo si litigano il posto in squadra. Una squadra può avere al massimo uno di questi tre Star Player, ché non vogliono più giocare insieme.

Se un coach decide di acquistare uno di questi giocatori, tirerà un D6: con 1-2 acquisterà Bollicina, con 3-4 Ciuffino e con 5-6 Super Stellino.

Tuvbo Nevd

All’inizio di ogni turno (prima di effettuare qualsiasi azione, altrimenti si perde il diritto) il coach può decidere quale abilità (normale, doppio o incremento di caratteristica) avrà il giocatore tuvbonevd e tirerà 1d6 per vedere se il giocatore è abbastanza tuvbonevd da capire l’abilità che gli è stata assegnata e che sarà valida solo per quel turno in attacco. Il tiro non è re rollabile.
- per attivare l’eventuale abilità normale sarà necessario un 3+
- per attivare l’eventuale doppio sarà necessario un 4+
- per attivare l’eventuale aumento di caratteristica sarà necessario un 5+
* Joèl Nigsedatter prende come normali GSM e come doppi AP

Sure Landing (Atterraggio Sicuro)

Re-roll personale per l'atterraggio da Throw Team-Mate (si pu ritirare l'atterraggio anche in caso di fallimento sul tiro di lancio).

Voi sarete anche dei campioni, ma io vi picchio lo stesso!

Pro automatico per tutti i blocchi (anche se in azione di blitz), potendo anche ritirare solo parte dei dadi blocco (sia in vantaggio che in svantaggio). Non è possibile con questa skill utilizzare re-roll sui tiri di dadi blocco. Con Frenzy o Multiple Block si può utilizzare l’abilità per entrambi i blocchi.
Inoltre si può usare un re-roll di squadra (nel turno avversario, massimo una volta per turno) per far ritirare (tutti) i dadi di un blocco effettuati contro il giocatore con questa abilità.

Frigna

Frigna sempre, ma sbaglia anche (eccome)! Ma se fallisce un tiro la sua azione si interrompe, ma non MAI turnover! Immune sia allo Stab che alla Motosega. Casca solo se l'avversario tira Flash! o se lui tira Teschio. Ha inoltre un reroll personale a turno (oltre a poter eventualmente utilizzare quello di squadra). Se all'inizio dell'ottavo turno del secondo tempo della sua squadra ha palla in mano ed a 4 caselle dalla meta, la fa subito (nessun altro giocatore pu fare niente) e in automatico ("The Illusion of Frignetta"). Nei drive di attacco deve essere posizionato nel centro della propria met campo (urlando: "La prendo IO! La prendo IO!"). Quando presente nel roster obbligatorio schierarlo, e se finisce in KO, al drive successivo rientra automaticamente in campo.

__Blood Bowl's Barrino, IL FORUM! Tifosi, allenatori, Diesse... benvenuti nel bar sport, più infiammato del vecchio mondo!

No infringement of rights is intended. This web site is for entertainment purposes only. If you own a copyright to something presented on this web site, please email me and I will gladly remove it at your insistence.

This website is completely unofficial and in no way endorsed by Games Workshop Limited. Blood Bowl is a copyrighted product of Games Workshop and no rights are contested by this web page or its contents.

Spazio internet offerto da Gilda Anacronisti ed Eridia.